MEDIFOSSA

LA NOSTRA STORIA

Guardiamo sempre al futuro, alle cose che potremo fare, ai cambiamenti, modifiche e miglioramenti da apportare alla nostra Società.

A tutti gli step necessari per raggiungere i nostri obiettivi, sul campo e ‘dietro la scrivania’.

Abbiamo tanta voglia di migliorarci nei prossimi anni, ma siamo passionali e dimenticarci del passato è difficile, in questa pagina vi raccontiamo un po’ la nostra storia.

FOSSATONE ATLETIC

I primi passi del “Fossatone Atletic” iniziarono negli anni 80, grazie ai fratelli Moroni, la società ai suoi inizi ha sempre partecipato al campionato “Amatori” e di 3a Categoria, fino al 1998, dove vinse il “Torneo Pedrini” (Coppa di 3a categoria), garantendosi il passaggio in 2a categoria. Neanche il tempo di ambientarsi che l’anno successivo, da esordiente, vinse il campionato di 2a nella stagione sportiva 1999/2000.

Approdati in 1a categoria, il Fossatone Atletic diventò una realtà solita del nostro territorio, occupando la zona playoff per quasi un decennio calcistico, era una società piccola, senza settore giovanile, ma comunque una bella realtà calcistica della zona.

LA FUSIONE

L1 Giugno 2013 viene ufficializzata la fusione tra “Medicina Calcio A.S.D” e “Fossatone Atletic” con la nascita della nuova società: Medicina Fossatone.

Inizialmente ci fu grande scetticismo sulla fusione da parte degli addetti ai lavori, del mondo del calcio, del nostro territorio, che però venne approvata e sostenuta da parte del Comune di Medicina, per creare un buon movimento calcistico medicinese. Unire le forze per il bene del paese, per garantire qualità e professionalità.

In questi ultimi anni, dopo quasi 10 anni dalla fusione, possiamo dire che sia stata una scommessa vinta.

Abbiamo investito, insieme al supporto del Comune, sul miglioramento delle strutture, come la creazione dei 2 campi sentitici, potendo garantire anno dopo anno un miglior svolgimento dell’attività ai nostri tesserati, inoltre abbiamo investito sugli allenatori del nostro settore giovanile, sempre più qualificati e competenti per garantire una giusta qualità dell’attività.

Oltre a questo, non scordiamoci le due promozioni da parte della prima squadra, e la coppa Italia vinta nella stagione sportiva 2017/18, successi che non possono che non renderci orgogliosi di essere giallo-rossi.

Tutti segnali che ci lasciano dire che la fusione è stata un vero e proprio successo, tutto questo ci incentiva a fare tanti altri passi in avanti, a migliorarci sempre, rinnovando le strutture, creandone di nuove e cercando di garantire sempre la miglior attività calcistica possibile ai nostri tanti tesserati.

Il Medicina Fossatone non si pone limiti, consapevole di essere una società dilettantistica, ma con la voglia di diventare un po’ il fiore all’occhiello di queste categorie, attraverso degli step di miglioramento, anno dopo anno, con la giusta calma, ma guardando sempre al futuro.. 

DALLA FUSIONE AD OGGI

Entrambe le società, partecipavano al campionato di 1^ Categoria, subito dopo la fusione, nella stagione sportive 2013/14, la società fece il salto in promozione, arrivando come miglior seconda, alla guida di quella squadra Mister Gamberini.

La stagione sportiva 2014/15 fu un anno di assestamento in promozione, alla Guida Tecnica mister Tarozzi, che rimase alla guida della squadra fino a metà anno della stagione 2015/16, a subentrare per concludere l’anno mister D’Este.

La stagione 2016/17 fu una stagione trionfale, alla guida della squadra mister Zaccaroni, pur vincendo i playoff di Promozione, non salimmo di categoria, un caso quasi unico nella storia.l

La stagione 2017/18 vide l’arrivo in panchina di mister Gelli, allestimmo una squadra molto competitivi che confermo i pronostici, fu un anno difficile da scordare, Vittoria del campionato di Promozione con 18 punti di vantaggio sulla seconda, promozione nel Campionato Eccellenza e per non farci mancare nulla vittoria della Coppa Italia. Un ‘Doblete’ che nessuno di noi scorderà facilmente.

Dopo la promozione in Eccellenza, la stagione sportiva 2018/19, fu un annata difficile, di assestamento in una categoria prestigiosa e un campionato difficile, tra mille difficoltà la squadra riuscì a salvarsi, raggiungendo l’obiettivo iniziale, all’ultima giornata, mentendo la categoria.

Dopo un anno di rodaggio, nella stagione 2019/20 la squadra, sempre guidata da Mister Gelli, fece tanti passi in avanti, concludendo il campionato 6^ in classifica, facendo tanti miglioramenti sotto il piano tecnico e tattico.

La stagione 2020/21, purtroppo, verrà ricordata come una stagione non giocata, causa Covid, partita con grande entusiasmo e voglia di fare bene, cavalcando l’onda degli ultimi anni, ma che purtroppo non è stato possibile il suo corretto svolgimento.

Arriviamo ad oggi, stagione 2021/2022, una stagione di ripartenza, una stagione di “rivoluzione”, tanti cambiamenti in società, con l’arrivo di tante figure nuove, il primo in panchina, salutando il caro mister Gelli e trovando mister Geraci, giovane e appassionato al mondo del calcio, dopo diversi anni di gavetta in categorie minori, approda in Giallo Rosso al suo primo anno in questa Categoria. Tanti volti nuovi anche fra i nostri giocatori, molti giovani promettenti e diversi uomini d’esperienze vengono messi a disposizione del mister. Come tutti sappiamo, lavorare con un gruppo totalmente nuovo non è mai facile, infatti, la partenza in campionato non è delle migliori. Dopo poco però, il mister e il suo staff, trovano la giusta quadra, incanalando una lunga serie di risultati positivi, vedremo come finirà questa stagione, consapevoli di aver messo ottime basi per il futuro in panchina e in campo.